Giuncàro

giuncaro-sc

Liguria di Levante

Indicazione Geografica Tipica

Bianco

Giuncàro

 

Uve:  Tocai 50%, Sauvignon b. 50%

Vinificazione: L’uva viene pressata intera. Il mosto ottenuto, dopo aver decantato naturalmente, fa la sua fermentazione spontanea in tini di acciaio. L’avvio fermentativo è ottenuto avendo preparato un pied de cuve attraverso una piccola vendemmia anticipata.

Maturazione:  durante il periodo invernale fino a primavera inoltrata, il vino matura in vasche di acciaio nella propria naturale torbidità, fino all’imbottigliamento.

Ubicazione dei vigneti:  Podere di Giuncaro. Terrazza alluvionale ghiaiosa esposta a est. Oltre al vigneto vi si trova un piccolo uliveto. L’impianto risale al 1997. Oltre al Sauvignon, vi si trova il Tocai, oggi rinominato friulano, un’uva presente nei vecchi vigneti della valle del Magra giuntovi in un tempo imprecisabile. E’ una varietà che si è ben adattata al nostro clima e ai nostri terreni.

Superficie a vignetoHa 0,70